#saveBorsalino: “su il cappello” per Monsieur Borsalino.

#saveBorsalino: la mobilitazione artistica a sostegno della Borsalino. 

160 artisti per celebrare i 160 anni del prestigioso marchio, simbolo di eccellenza italiana riconosciuta in tutto il mondo.

Nel 2017, in occasione del 160º anniversario aziendale, la produzione manufatturiera Borsalino riceve dal Ministero dello Sviluppo Economico del Governo Italiano il riconoscimento tra le ‘Eccellenze del sistema produttivo’. Nel dicembre dello stesso anno il Tribunale di Alessandria dichiara il fallimento della Borsalino Giuseppe e Fratello Spa.  

Un duro colpo per lo storico marchio. Bisogna fare qualcosa, non si può lasciar andare via così un grandissimo patrimonio fatto di passione, creatività, cura dei dettagli e duro lavoro riconosciuto in tutto il mondo. 

Tra mobilitazioni e manifestazioni La Stampa e i dipendenti della fabbrica lanciano l’hashtag #saveBorsalino, un’appello che viene subito accolto dall’illustratore alessandrino Riccardo Guasco che istintivamente realizza la sua opera “Su il cappello” e la pubblica sui social @guascoricca.

In breve tempo inizia una vera e propria mobilitazione artistica: illustratori, creativi, fotografi e stilisti di tutta Italia e nel mondo sentono di doverlo sostenere con il proprio contributo. 

Man mano che le opere appaiono, grazie a Valentina Frezzato giornalista de La Stampa, vengono raccolte e pubblicate sulla carta e sul web. Nel giro di pochissimo tempo la spontaneità di questo movimento artistico si trasforma in una vera e propria mostra.

Con il patrocinio del Comune di Alessandria verrà allestita l’esposizione a Palazzo Cuttica, inaugurata il 4 aprile, proprio nel giorno del compleanno di Giuseppe Borsalino e terminerà il 6 maggio, in occasione dell’ 850° anniversario della nascita del comune di Alessandria.

Facciamo sentire la nostra voce affinché si possa trovare un’accordo con il tribunale. L’Italia ha un’incredibile patrimonio artistico e culturale fatto di piccole botteghe artigiane, non possiamo perderlo così. 

Giuseppe Borsalino è riuscito a trasformare il suo “handmade” da un piccolo laboratorio artigianale a un’icona di stile, sinonimo di orgoglio Made in Italy in tutto il mondo. Celebrità del cinema, della cultura, della politica e delle istituzioni sono stati immortalati con il loro Borsalino! 

L’esposizione è aperta tutti i giovedì, venerdì, sabato e domenica dalle 15,00 alle 19,00, con ingresso è gratuito. Dal 4 Aprile al 6 Maggio 2018 presso Palazzo Cuttica, via Parma 1 Alessandria. 

 Ecco il contributo di Madame Framboise alla campagna creativa “Su il cappello”.
Quando ho visto la mobilitazione creativa di @guascoriccardo e @vale_fr #saveBorsalino, senza nemmeno pensarci ho realizzato la mia illustrazione, sapendo che con un mio disegno non avrei potuto cambiare le cose, certo, ma forse tante voci avrebbero potuto sostenere la storica manifattura di Alessandria.

Ieri ho potuto vedere dal vivo tutte le opere, conoscere di persona Valentina Frezzato e alcuni degli artisti con cui ho condiviso questa esperienza. La cosa più bella è stata proprio la sincerità e la spontaneità di come sia nato questo progetto. 

Felicissima di aver partecipato a questa iniziativa adesso resterò in trepidante attesa per la riapertura del Museo Borsalino attualmente chiuso per restauro (e della sentenza del Tribunale!).

Tenetevi pronte damine, l’eleganza del cappellaio piemontese ci aspetta!

Con grande orgoglio ecco la mia “Damina con la Cloche” in prima fila uscita a Gennaio sul paginone de @la_stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*