blog (Page 3)

Non poteva che essere così Londra vista attraverso i miei occhi: Pink London! Londra è una città incredibilmente stimolante per la creatività! Un melting pot di ogni genere: un grande arcobaleno dove ognuno di noi può scegliere in quale sfumatura viaggiare, ed io ovviamente non potevo che scegliere le sfumature del rosa. Per chi vive nelle grandi città sempre di corsa nel traffico è di vitale importanza, appena possibile, cercare il contatto con la natura. Gli occhi hanno bisogno dell’azzurro del mare e del verde dei prati, ma diciamocelo hanno anche bisogno di una bella quantità di rosa! Ovunque voi siate o stiate andando, nonCorro a leggere…

  Ho fatto decluttering per lasciare spazio al cambiamento Per alcuni anni mi ha stuzzicato l’idea di aprire un piccolo negozio dall’atmosfera francese, avevo anche scelto il nome: “Secret Garden” o meglio “Jardin Secret”. Niente di originale, è vero, però me lo immaginavo proprio come nel libro: un piccolo angolo di mondo nel quale mi sarei circondata di ciò che più mi piace e lo avrei condiviso con chi sarebbe passato a trovarmi. Così, non avendo fisicamente realizzato questo ipotetico progetto, ho pensato bene 😛 di trasferire lo spirito della Hodgson Burnett in un blog! Doveva essere questo lo spunto per il nome, ma ancheCorro a leggere…

Probabilmente sarebbe stato logico un personal branding con un naming composto da nome e cognome, ma aihmé, nessuno riesce mai a pronunciarlo nel modo giusto! Così ho deciso di ritagliarmi questo piccolo spazio nel mondo con un nome che mi regalasse emozione, più facile da ricordare, con le mie stesse iniziali e a cui sento di appartenere sempre di più, ogni giorno che passa. Corro a leggere…

Il primo post di Madame Framboise Il primo post non poteva che essere pubblicato oggi: nel giorno di San Valentino, il giorno in cui è nato il mio bellissimo Principe ed ho iniziato così una nuova vita! Un giorno fatto di tanti palloncini rossi a forma di cuore. Il primo post forse è un po’ come il primo bacio, quel primo bacio tanto atteso che quando arriva, improvvisamente, ti fa realizzare che lo hai fatto davvero! Il bacio un po’ timido e impacciato di un adolescente, magari inatteso e rubato. Il primo bacio di una mamma al suo piccolo fagottino, l’esatto istante in cui ti rendi conto cheCorro a leggere…